The Ordinary Coverage Foundation - Review & Swatches

Monday, October 30, 2017
Se c'è un brand che ha suscitato scalpore ed entusiasmo nella beauty community è sicuramente The Ordinary, facente parte dell'azienda DECIEM. Pur non avendo ancora ceduto ai prodotti skincare, super economici e a quanto pare anche super efficaci, ho voluto acquistare senza indugio il fondotinta Coverage Foundation, anch'esso osannato e apprezzato sul web. Oggi vi dico la mia su questo prodotto; se volete scoprirlo con me, ecco la mia review...
Riportando sommariamente la traduzione dal sito ufficiale DECIEM, questo fondotinta ha una formulazione "full coverage", una coprenza totale, è proposto in 21 colorazioni e caratterizzato dall'alta concentrazione di pigmento, risultando tuttavia uniforme e naturale sulla pelle, senza appesantirla e con una texture leggera ed oil-free.

Le colorazioni sono suddivise in TRE profondità di colore: 1 per le pelli da molto chiare a chiare, 2 per le pelli medie, 3 per le pelli più scure. A loro volta, ogni macro gruppo è classificato con un'ulteriore cifra fino a 3 per indicare l'intensità in ogni macro categoria (es. da 2.0 a 2.3). Infine abbiamo 4 categorie di sottotono: P (pink) e R (red) per i sottotoni freddi/rosati, N (neutral) per i sottotoni neutri e Y (yellow) per i sottotoni caldi/gialli. La guida completa alle colorazioni è disponibile sul sito The Ordinary.

Coverage Foundation è contenuto in un flaconcino in plastica dal finish vellutato e da 30ml, con erogatore a pompetta. La formula di questo fondotinta è a metà fra il cremoso e il liquido, permettendone una stesura ottimale e davvero agevole. La coprenza è, a mio avviso, l'unico punto su cui non concordo con la descrizione, in quanto per me è medio-alta. Sicuramente uniforma alla perfezione l'incarnato e le discromie, ma non penso assolutamente che si tratti di una coprenza piena o totale, sebbene apprezzi molto l'effetto sulla pelle. Una volta asciugato, ha un finish satinato e basta un po' di cipria sulle mie zone "più grasse" per fissarlo al meglio.
The Ordinary Coverage Foundation - flaconcino
The Ordinary Coverage Foundation - INCI
La durata di questo fondo, sulla mia pelle normale/mista con alcune zone un po' secche, è ottima. L'ho indossato fino a 10 ore e ha retto perfettamente senza sbiadire o spostarsi, ma lucidando un po' solo sulla zona del naso dove solitamente ritocco il makeup una o due volte al giorno a seconda della necessità. Io lo applico con la spugnetta per ottenere un effetto naturale e "pelle nuda" e mi ci trovo molto bene. L'unica accortezza, se avete delle zone secche, è idratarle bene perchè tende ad evidenziarle. A me ad esempio è capitato con i lati del mento e la punta del naso.
Per quanto concerne la colorazione, io ho acquistato la 1.2N e la 1.2YG che, come s'intuisce, sono per pelli chiare dal sottotono neutro la prima, giallo/ambrato la seconda. Anche se non si direbbe dalla foto sotto, la seconda è più adatta al mio incarnato mentre la prima è più "beige-salmone" ma comunque adattabile. Di seguito qualche swatch comparativo che spero vi risulti utile:
The Ordinary Coverage Foundation - swatches comparativi.
NB: Attualmente Revlon Colorstay nr 180 è il mio match perfetto
Sebbene sembri molto giallo, 1.2YG The Ordinary è il match più adatto rispetto al nr 1.2N
Questo fondotinta è uno dei miei preferiti del periodo per più motivi: prima fra tutti la formula, facilissima da stendere e sfumare, per la coprenza medio/alta ma non pesante che non crea assolutamente l' effetto mascherone e per la durata, su di me ottima. Lo consiglio? Assolutamente sì, se avete la pelle normale o mista come la mia, con l'accortezza di fissarlo bene sulle zone più grasse. Non lo consiglio se avete la pelle secca poiché tende ad evidenziare le zone più aride.

Il prezzo di Coverage Foundation è di 6,90€ sul sito DECIEM che - grazie Anna per la dritta! - spedisce in Italia senza rischio di dogana. Lo potete trovare anche su Asos (a 7,99€). Inutile dire che il rapporto qualità/prezzo è alto e lo ricomprerei sicuramente :)

Spero di esservi stata utile! Conoscevate il fondotinta The Ordinary?
Come vi ci trovate? Fatemi sapere!
Besitoss!!




7 comments:

  1. Ho appena notato che tu hai preso il coverage, e non il serum come me! Quindi sono due fondotinta diversi, il mio ha una coprenza molto leggera e una consistenza altrettanto evanescente e impalpabile.
    The ordinary è un brand interessante, davvero vorrei provare tutto, può darsi che il mio prossimo acquisto sia l'acido ialuronico. Vedremo ;) :*

    ReplyDelete
    Replies
    1. No vabbè io ero proprio convintissima avessi preso anche tu il coverage! XD Meglio così da un lato, così quando ne parlerai/scriverai vedremo le differenze :D <3

      Delete
  2. wow non conoscevo questo brand. sembrano dei prodotti interessanti!! Ti aspetto da me :-)

    ReplyDelete
    Replies
    1. Il fondotinta è molto valido, ma la skincare è stato il primo range a fare scalpore :)
      bacii

      Delete
  3. Mi hai appena mandata in crisi U_U
    Avevo accantonato l'idea di provarlo dopo aver letto la review di Silvia (Edel Jungfrau), per via della durata, invece tu mi dici che la durata è buona XD
    Mi sa che dovrò informarmi ulteriormente :D

    ReplyDelete
    Replies
    1. Sono andata a leggerla al volo e ti dico, dipende moltissimo dalla tipologia di pelle: io ultimamente ce l'ho più normale/mista che mista, per cui anche dopo diverse ore ho solo la zona del naso lucida. Sicuramente non è il mio fondo longlasting per eccellenza (che sarebbe nel mio caso il Matchmaster di MAC). Se hai la pelle che tende ad ingrassarsi facilmente, probabilmente tenderà a lucidare, al contrario, se ce l'hai più normale/mista come la mia, ti confermo che sul resto del viso non mi si è mosso e, anzi! Le zone più normali ho dovuto idratarle per evitare di seccarle.
      Spero di averti tolto qualche dubbio eheheh <3 Se hai domande specifiche comunque chiedi pure ^_^
      <3

      Delete

Grazie di essere passata, leggo ogni singolo commento con piacere e rispondo appena posso ;D Besitoss!!

Powered by Blogger.