Beauty Tricks - Multimasking!

by - Tuesday, January 30, 2018

Sebbene il trend della skincare routine coreana ci abbia inondate di prodotti - uno fra tutti le maschere in tessuto -  non sempre è facile ottenere un effetto mirato sulla pelle, specialmente quando questa ha differenti bisogni da trattare quotidianamente e in poco tempo.
Un escamotage che adopero per ovviare al problema e beneficiare degli effetti delle maschere "express" è il Multimasking, ossia l'utilizzo di più tipologie di maschere insieme, a seconda dell'esigenza di ciascuna zona del viso.
Di seguito vi spiego meglio di cosa si tratta e vi mostro le mie maschere preferite per il Multimasking, buona lettura!



Per quale tipo di pelle è indicato il Multimasking?
Premessa doverosa da fare è che questo utilizzo delle maschere è personale e personalizzato in base alla tipologia di pelle. Io ho la pelle normale/secca, con la zona T che tende a lucidare (e con pori dilatati). Ho inoltre le labbra particolarmente aride e screpolate.
Sottinteso che se avete la pelle mista e senza particolari zone secche, il Multimasking potrebbe risultare inutile; stesso discorso per le pelli secche che hanno bisogno prevalentemente di un trattamento idratante.
Questo tipo di "trattamento" è dunque perfetto se la pelle ha più di una necessità cui far fronte in una volta sola (idratare le zone secche, depurare quelle miste/grasse, calmare quelle irritate, esfoliare quelle spente e così via...).

Multimasking e le mie maschere preferite
Prendendo come esempio la mia tipologia di pelle, solitamente procedo con l'applicazione della maschera idratante sulle zone secche del mio viso (prevalentemente la fronte). Tra le mie maschere idratanti preferite c'è senza dubbio la Calendula Masque di Kiehl's. La applico per prima poiché generalmente le maschere idratanti possono stare in posa più a lungo rispetto a quelle purificanti che, se tenute troppo tempo, possono seccare eccessivamente la pelle.
Proseguo poi con la zona T mista/grassa, che nel mio caso si concentra sul naso e attorno ad esso. Per questa zona alterno un trattamento astringente per i pori dilatati - Premium Hot&Cool Pore Pack Duo di Caolion penso sia uno dei migliori per questo scopo - a uno purificante per regolare l'eccesso di sebo, come la Maschera Purificante o Detossinante di Caudalie.
Una volta stesa anche la maschera purificante/atringente le lascio in posa circa 15/20 minuti e poi sciacquo il tutto con acqua tiepida e rimuovo i residui delle maschere purificanti con l'acqua micellare.

Trattamento extra: occhi e labbra!
Anche la zona del contorno occhi e le labbra possono necessitare di coccole extra, ecco perchè oltre al procedimento sopra indicato, spesso applico il mio amato Eye Treatment with Avocado come maschera, abbondando sulla zona occhiaie e una maschera labbra, oppure un burrocacao o un trattamento labbra molto ricco, come Lemonaid di LanolipsLi lascio in posa assieme alle altre maschere e nella fase di risciacquo evito la zona occhi e labbra per mantenere i residui e picchiettarli fino a completo assorbimento.
la mia faccia da Multimasking! Ho applicato Premium Hot&Cool Pore Pack Duo di Caolion sulla zona del naso, per purificare e in seguito restringere i pori, Creamy Eye Treatment With Avocado di Kiehl's per idratare il contorno occhi e sul mento la maschera Peeling Enzimatico di Caudalie, perfetta per le zone spente e per trattare la pelle "post brufolo".
Voilà! Il gioco è fatto. Lo scopo di questo trattamento a zone è appunto massimizzare gli effetti delle varie maschere a seconda dell'area del viso per le quali sono indicate. È un procedimento semplice, che richiede però qualche minuto extra in fase di applicazione. Io lo faccio una o due volte al mese a seconda delle esigenze della mia pelle.

Questo è quanto, spero di esservi stata utile e di avervi dato qualche spunto per una skincare un po' diversa dal solito :D
Avete mai provato il Multimasking? Quali maschere utilizzate abitualmente?
Fatemi sapere!
Besitoss!!

You May Also Like

4 commenti

  1. Ahaha che carina!! Anche io lo faccio ogni tanto: maschera all'argilla di Origins sulla zona T e una idrantante sulle guance :)

    Caterina | caterinasosso.com

    ReplyDelete
    Replies
    1. quella di Origins mi manca! :P Comunque si, lo faccio poche volte ma mi dà soddisfazioni ihihih
      baciii

      Delete
  2. Ma sai che non ci ho mai pensato?! Qualche volta devo provarci anch'io, anche se non ho molte problematiche. O meglio ho la pelle mista nella zona T, ma il resto del viso non posso definirlo secco, al massimo potrei definirlo normale.

    ReplyDelete
    Replies
    1. Sarò sincera, io lo faccio ogni tanto anche per divertimento XD ho la pelle molto simile alla tua, le mie zone "secche" in realtà vanno a periodi, la zona T l'ho sempre mista invece, però spesso voglio fare tutto in una volta e risolvo così! :P

      Delete

Grazie di essere passata, leggo ogni singolo commento con piacere e rispondo appena posso ;D Besitoss!!